BEVERAGESΩ PRIMO PIANO

Un elisir tipico della vallate alpine del Torinese: il Garus Susino

Il Garus Susino è un liquore tradizionale della Valle di Susa che discende da un elisir di origine francese: l’Elixir de Garrus. La gradazione varia tra i 20 e i 40 gradi e il suo colore è ambrato grazie a una miscela di spezie esotiche molto particolari e ricercate. Infatti, durante la preparazione si utilizzano mirra, cannelle, noce moscata, chiodi di garofano, aloe, capelvenere, zucchero di canna, acqua di fiori di arancio e zafferano. Queste spezie di origine principalmente esotica sono probabilmente giunte in passato in queste zone grazie ai traffici medievali che passavano per la Valle Susa.

La preparazione di questo liquore, ideale da consumare a fine pasto, è complessa, in quanto una parte dei componenti viene distillata, mentre altri sono aggiunti alla soluzione di zucchero grezzo, ed infine lo zafferano è unito al prodotto già preparato. Miscelatori di acciaio inox sono impiegati per unire al distillato lo sciroppo di zucchero che attenua la gradazione alcolica del prodotto che, dopo un periodo di riposo in altri recipienti inox, viene filtrato ed imbottigliato in recipienti di vetro.

Esistono documenti sulla produzione in valle di Susa sin dall’Ottocento. Sulla testata locale “L’indipendente” del 1902, esiste una pubblicità della ditta Vighetto Giuseppe di Susa riportata sul volume di Giorgio Jannon Cronache di ieri. I tempi moderni nelle valli di Susa e Sangone 1887- 1909 Editrice Morra) che parla espressamente del Garus Susino.

Advertisement

Articoli correlati

Back to top button